Home  /  Rassegna Stampa

Rassegna Stampa

Per richieste stampa pressoffice@menabo.com.
Gli articoli pubblicati sono di proprietà esclusiva dei loro autori.

“Riri Group compra la toscana Amom”, titola Fashion Magazine, prestigiosa rivista B2B con focus sull’industria della moda, per raccontare la recente acquisizione del gruppo Svizzero, che va così ad estendere la sua già vasta offerta al mercato dei bijoux.

“Il gruppo Riri cresce”, scrive il Corriere del Ticino, approfondendo la recente acquisizione portata avanti dall’azienda svizzera, e “consolida la sua posizione nel settore degli accessori lusso, acquisendo nuove competenze e capacità produttive.”

L’acquisizione di Amom da parte di Riri Group arriva anche sulla piattaforma digitale di Pambianco, dove si legge che “[…] l’ingresso dell’azienda toscana consente l’ampliamento della proposta di nuovi materiali: oltre a zama, ottone, acciaio e alluminio, l’offerta del gruppo si estende ora anche ad argento, bronzo, legno, materiali preziosi e plastici”.

“Riri completa la transizione verso l’uso esclusivo di poliestere riciclato nei nastri delle zip”. 
L’approfondimento che la rivista Arsutoria, il magazine B2B italiano leader per i professionisti e i designer della calzatura, ha realizzato per presentare ai propri lettori l’ultima importante innovazione in termini di sostenibilità del Gruppo Riri.

“Solo poliestere riciclato nelle zip di Riri”, questo il titolo dell’articolo apparso online sul portale La Spola. Fra i più noti settimanali italiani dedicati al mondo del tessile e dell’abbigliamento, il magazine ci dedica un approfondimento speciale in occasione del lancio della grande novità 2021: l’introduzione del poliestere riciclato come standard produttivo per la nostra gamma di nastri.

Si racconta dei nuovi standard sostenibili raggiunti da Riri, insieme al lancio della nuova collezione PE 2022, sull’interessante approfondimento pubblicato da Rivet all’interno del prestigioso portale Sourcing Journal. In primo piano la transizione verso l’uso del poliestere riciclato nei nastri per le zip, e le interpretazioni delle emozioni suscitate dalla pandemia attraverso i tre percorsi ispirazionali della nostra nuova collezione.

Sul prestigioso Fashion United si parla dell’introduzione del poliestere riciclato come standard produttivo per la nostra gamma di zip. “In concreto l’azienda utilizzando il poliestere riciclato, ridurrà del 32 per cento le emissioni provenienti dall’acquisto di poliestere” si legge nell’articolo che il magazine dedica a questa grande novità del 2021 in casa Riri group.

Su Closed Magazine l’articolo dedicato a Cobrax che mostra “Come viene realizzato un bottone 100% Made In Italy”. Il popolare brand tedesco Closed, che negli anni è diventato un’eccellenza nel settore apparel, dedica nell’ultimo numero del proprio magazine una storia di approfondimento sul mondo Cobrax e sui suoi bottoni.

Il quotidiano La Regione Ticino parla del documentario “Storie di vecchie cerniere” andato in onda il 14 marzo 2021 sull’emittente svizzera LA1, che racconta la storia del fondatore della nostra grande azienda Martin O.Winterhalte attraverso le parole della scrittrice Bianca Pitzorno. Leggi qui l’articolo integrale (pdf)

Il quotidiano svizzero La Liberté dedica uno speciale approfondimento sul mondo Riri, con una speciale visita/reportage dagli headquarters di Mendrisio.
Dalla storia all’approccio su misura verso prodotti e clienti, per raccontare da vicino il nostro “tempio della zip”.

La nuova Storm Evo di Riri raccontata nel dettaglio sul portale dedicato agli accessori Arsutoria Magazine. Nata da una lunga ricerca tecnica e ingegneristica, Storm Evo è la zip progettata per il settore outdoor, sempre più strategico per il Gruppo.

L’intervista a Nantas Montonati, Riri Group Sales and Marketing Manager, per la rubrica “Face 2 Face” dell’online magazine Fibre 2 Fashion. Riflessioni sul presente, spunti per i futuro e la strategia del brand all’interno del mercato degli accessori per l’industria fashion, fra i temi esplorati in un’analisi puntuale dello scenario contemporaneo.

Riri Group dà vita a Cobrax Metal hub, la nuova azienda specializzata nella progettazione, sviluppo e produzione di componenti metalliche per il settore del lusso e dell’alta moda. L’approfondimento apparso sul prestigioso online magazine Fashion United.

Creazioni eclettiche per una collezione A/I 2020-2021 che guarda allo stile senza rinunciare alla performance. E poi un insight sul b.Lock, l’innovativo bottone a pressione caratterizzato da una elevata tenuta alla trazione laterale. Il tutto sullo spagnolo Merceria Actualidad.

“Spesso i consumatori non hanno le idee chiare su cosa considerare davvero sostenibile” – un’interessante intervista sul tema sostenibilità ed eco-good practises a Marco Bruno, QA Compliance, Sustainability & HSE Group Manager di Riri.

Cerniere e bottoni per l’alta moda da una parte, ricco programma culturale di eventi e mostre dall’altro. Riri Group parla della partnership con la Fondazione Teatro dell’architettura di Mendrisio.

Nantas Montonati, Sales & Marketing director del gruppo Riri, parla ad Hypebeast della contaminazione tra streetwear, ricerca e innovazione.

Lussureggianti stampe floreali e accessori a tema Tropici sintetizzano alla perfezione il trend tropical che continua più forte che mai.

Marco Bruno, QA Compliance, Sustainability & HSE Group Manager di Riri, parla a Vita della visione della Csr, divenuta ormai centrale nella governance aziendale.

Non si ferma la corsa di Riri nel mondo dell’outdoor e della performance. L’azienda presenta la sua nuova creazione Acquatyre Zip, connubio di design e innovazione, a Performance Days.

Chequers Capital acquisisce il Gruppo Riri da Gilde Buy Out Partners. La notizia sul rinomato quotidiano economico-finanziario italiano.

Quali sono le sfide che il settore moda deve affrontare per rendere sostenibile la propria filiera? Il punto di vista di Marco Bruno – QA Compliance, Sustainability & HSE Group Manager di Riri – nell’ambito del Salone della CSR e dell’innovazione sociale.

Il Gruppo Riri passa a Chequers Capital. I dettagli dell’operazione su Affari e Finanza del quotidiano italiano la Repubblica.

Una storia lunga più di 80 anni, sempre dalla parte della performance e dell’eleganza. Zeitlupe fa un tuffo nel passato e torna al 1924.

Journal du Jura ci porta alla scoperta del Gruppo Riri, attraverso l’innovazione e la tradizione che caratterizzano l’intera produzione del brand di zip più antico e conosciuto del mondo.

Il Gruppo cresce, si rafforza e dà il benvenuto a due nuove aziende nella famiglia Riri.

È un inizio 2018 brillante quello di Riri: il Gruppo espande la propria presenza sul territorio italiano e svizzero con due importanti acquisizioni.

Il Gruppo Riri tra esperienza, stile e tecnologia nella nuova collezione A/I 2018-2019.

Con una nuova collezione e due investimenti volti a incrementare la sua capacità produttiva, il Gruppo Riri continua a investire in qualità e eccellenza.

L’innovazione deriva dalla sperimentazione: il Gruppo Riri porta il cemento sostenibile di Italcementi nel mondo della moda grazie alla collezione A/I 2018-2019.

Il Gruppo Riri investe nella Supply Chain e aumenta la sua capacità produttiva con due importanti acquisizioni.

Una strategia multi-brand e siti produttivi dedicati rappresentano un vero e proprio valore aggiunto per i clienti. Oggi più che mai, anche grazie alle due nuove aziende acquisite dal Gruppo.

Nel 2017 Cobrax, brand del Gruppo Riri, ha compiuto 40 anni e continua a portarli benissimo.

Il marchio di abbigliamento londinese Ben Crane è da sempre sulla cresta dell’onda grazie al suo abbigliamento tecnico per motociclisti. La giacca City Cycle tiene i ciclisti all’asciutto grazie a cuciture a triplo legame e zip Riri con protezione impermeabile.

Con la collezione autunno-inverno 18-19, Riri si lancia nel futuro con quattro importanti parole: innovazione, evoluzione, novità, creatività e continua a crescere e ispirare.

Contrasti e assonanze di colori e materie: la collezione del Gruppo Riri per la stagione Primavera-Estate 2018 è sinonimo di cambiamento e rivoluzione.

Un’interessante intervista con Renato Usoni, CEO di Riri Group, per esplorare i futuri orizzonti dell’azienda.

JBF Customs è rinomato per la sua capacità di dare alle sneakers un look totalmente nuovo e la sua ultima creazione con zip Riri sembra proprio essere la migliore mai realizzata.

Dal 9 giugno 2016 e per i prossimi mesi, Riri Group, importante gruppo svizzero nel settore zip, celebrerà i suoi 80 anni con una serie di eventi.

WWD

Il denim italiano nella competizione internazionale: intervista a Otello Lucietto, Country Manager Italia di Cobrax.

Martin Othmar Winterhalter: storia del genio che ha fondato Riri.

Bottoni Cobrax personalizzati per la giacca Eiger WX di Mission Workshop.

Riri Group celebra 80 anni con una nuova promessa. I piccoli elementi hanno una virtù: racchiudono la simmetria della bellezza.

KILLSPENCER sceglie Riri per le zip verticali, segno distintivo dei sui zaini.

Riri è la perfetta dimostrazione di come qualcosa di piccolo può avere un’enorme influenza sulle abitudini e sui costumi in tutto il mondo.

L’eccellenza è nei dettagli, come tutti sanno da Riri, azienda leader nella produzione di zip e bottoni che quest’anno compie 80 anni.

Nella sua lunga storia Riri è riuscita a incarnare il legame tra sperimentazione tecnica, destinata alla creazione di dettagli funzionali, e ricerca della bellezza.

Riri Group celebra 80 anni con un nuovo logo e due bottoni futuristici realizzati da Cobrax.

© 2016-2021 Riri SA via al GAS, 3 - CH-6850 Mendrisio - Privacy policy