Home  /  News  /  RIRI ACQUISISCE LA TOSCANA DMC

RIRI ACQUISISCE LA TOSCANA DMC

22 Dicembre 2021

Il 2021 si conferma un anno decisamente positivo per il Gruppo svizzero che registra un record di fatturato organico (ben oltre i livelli pre-Covid) e un’accelerazione della strategia di completamento della gamma prodotti. Dopo l’ingresso di Amom a luglio Riri mette, infatti, a segno una seconda acquisizione: la toscana DMC, specializzata nel settore dei componenti metallici per l’alta moda, in particolare pelletteria.

In questo modo viene fatto un ulteriore passo in avanti nella creazione di un unico polo dedicato agli accessori per il lusso, che si pone l’obiettivo di sviluppare un portafoglio bilanciato tra zip, bottoni, componenti metallici e bijoux.

DMC, fondata nel 1976 a Scarperia e San Piero a Sieve, in provincia di Firenze, vanta una solida esperienza con i principali brand del lusso e una posizione strategica, situata in prossimità del distretto della pelletteria toscano. Nata come azienda familiare, è oggi un’impresa che riesce a combinare la precisione e la minuzia della tradizione artigiana italiana, unita a un forte legame con il territorio, con l’impiego delle più moderne tecnologie. Un sistema di completa integrazione verticale consente di gestire internamente tutte le fasi del processo produttivo.

“L’ingresso di DMC – spiega Renato Usoni, CEO del Gruppo Riri – non rappresenta solo un aumento della nostra offerta in termini di prodotti ma un traguardo fondamentale nella strategia di creazione di un modello di business completamente integrato”. L’operazione segna, infatti, un ulteriore miglioramento della capacità progettuale del Gruppo, sempre più in grado di fornire accessori sviluppati ad hoc su richiesta del cliente, raggiungere altissimi livelli di customizzazione e continuare a investire massicciamente in nuove tecnologie, sistemi organizzativi e progetti di sostenibilità di impatto trasversale.

“Il nostro Gruppo – prosegue Usoni – si presenta a tutti gli effetti come un leader nell’innovazione, grazie ai suoi impianti d’avanguardia, localizzati in sette stabilimenti produttivi, e alla costante ricerca su tecnologie e materiali emergenti”. La proposta di DMC, infatti, in linea con quella di Riri, è sempre più focalizzata sull’impiego di prodotti sostenibili, e processi a basso impatto ambientale.

Oltre a ciò, la nuova azienda del Gruppo si impegna a integrare lo sviluppo economico della propria attività con la responsabilità sociale che ne deriva; quest’attenzione è dimostrata dal conseguimento delle certificazioni ISO 9001, ottenuta per la qualità di processi, prodotti e servizi, e SA 8000, per la gestione etica delle risorse umane. Inoltre, ogni anno, DMC redige un bilancio sociale che, in linea con i valori che da sempre contraddistinguono Riri, testimonia la volontà di comunicare in maniera chiara e trasparente gli obiettivi raggiunti.

“È con grande orgoglio ed entusiasmo che entriamo a fare parte della famiglia Riri” dichiarano Cristian e Andrea Del Mazza di DMC. “Questa integrazione rappresenta per noi una grande opportunità di crescita che ci consente di unirci a un team manageriale con un forte background internazionale, un’esperienza consolidata nel settore degli accessori e una visione d’insieme focalizzata su un’unica strategia”.

Per maggiori informazioni sulla divisione componenti metallici per pelletteria del Gruppo.

© 2016-2022 Riri SA via al GAS, 3 - CH-6850 Mendrisio - Privacy policy - Cookie preferences